Cerca nel blog

Insalata di puntarelle alla romana

Difficoltà: media

Tempo di esecuzione: 1 ora più una notte

Ingredienti:
  • 2 cicorie catalogna con i germogli 
  • 2 limoni
  • 100 gr. di alici sottolio 
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • aceto di mele q.b.
  • olio evo q.b.
  • uno spicchio d'aglio
Esecuzione:

Pulire il cespo della catalogna togliendo tutte le foglie verdi più lunghe e tienile da parte.
Staccare i germogli dalla base del cespo eliminando eventuali foglioline.
Toglere da ognuna la parte dura della base aiutandoti con un coltellino.
Sfilettare i germogli con un coltellino facendo tante piccole striscioline e metterli in una ciotola riempita con acqua freddissima e ghiaccio e le due metà di un limone.
Lasciare a bagno le puntarelle anche una notte o se si ha fretta anche due ore.
Dopo aver lasciato in ammollo per il tempo stabilito, sciacquare, scolare e condire con alici, aglio, olio, sale, pepe, aceto di mele e succo di limone.
Una volta condite è meglio mangiarle sul momento.



Un consiglio: con le foglie lunghe basta bollirle e ripassarle in padelle e avrete un ottimo contorno. 

Pancake senza glutine alla marmellata di lamponi

Difficoltà: facile

Tempo di esecuzione: 20 minuti

Ingredienti:
  • 150 gr. farina di riso
  • 50 gr. di zucchero
  • 100 ml di latte
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • qualche cucchiaino di marmellata di lamponi
Esecuzione:

In una ciotola mettere la farina setacciata, il lievito, lo zucchero e il sale.
Aggiungere un uovo e iniziare a mescolare con una frusta.
Aggiungere il latte a filo in modo da ottenere una pastella omogenea e priva di grumi.
Scaldare una padella antiaderente per crepes, ungerla con un po' di olio e versare un fondo un mestolino di pastella.
Far dorare entrambi i lati e togliere il pancake dal fuoco.
Continuare lo stesso procedimento di cottura fino a quando non finirà la pastella.
Servire i pancake caldi farcendoli a strati con un po'di marmellata di lamponi.

Buon appetito ;)

Riso basmati all'indiana


Difficoltà: facile

Tempo di esecuzione: 20 minuti

Ingredienti per due persone:
  • 200 gr.  di riso basmati
  • un cucchiaino di curcuma
  • cannella q.b.
  • mezzo cucchiaino di cardamomo
  • olio di riso q.b.
Esecuzione:

Riempire una pentola con l'acqua, aggiungere un cucchiaino di curcuma nell'acqua e aspettare che bolla.
Appena l'acqua bollirà buttare il riso e cuocere a fuoco medio in modo tale che il riso non si sfasci.
Dopo 10 minuti scolare il riso e metterlo in una padella con un filo di olio di riso, mezzo cucchiaino di cardamomo e una spolverata di cannela e ripassare in padella per un minuto a fuoco basso giusto per amalgamare bene il tutto.

Si può mangiare questo piatto sia freddo che caldo.

Buon viaggio sensoriale ;)

Muffin con farina di grano saraceno e yogurt di capra


Tempo esecuzione:
30 minuti


Ingredienti per 14 muffins:
  • 160 gr. di farina di grano saraceno
  • 60 gr. di zucchero
  • 1 vasetto da 125 gr. di yogurt bianco di capra
  • mezzo bicchiere di olio di girasole
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • qualche goccia di estratto di vaniglia
  • qualche manciata di gocce di cioccolato

Esecuzione:

Accendere il forno a 180°.
In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato e mischiare il tutto con una frusta a mano.
Incorporare lentamente l'uovo, lo yogurt, l'olio fino ad avere un composto liscio e che riesce a scrivere. 
Prendere uno stampino per 14 muffin e mettere nelle forme degli stampini di carta forno per muffin.
Versare il composto nello stampino a metà circa della forma del muffin e infornate per 15-20 minuti circa.
Da servire almeno dopo mezz'ora da quando sono stati sfornati.

Biscottini al cocco e gocce di cioccolato senza uovo



Tempo esecuzione:
20 minuti

Ingredienti:
  • 90 gr. farina di cocco
  • qualche cucchiaio di latte di cocco
  • 60 gr. zucchero a velo
  • una manciata di gocce di cioccolato 
Esecuzione:

Accendere il forno a 160°.
In una terrina mettere la farina di cocco, il latte di cocco, le gocce di cioccolato e lo zucchero a velo e incorporare il tutto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
Creare delle palline grandi come una noce e disponetele su una teglia ricoperta con la carta forno.
Infornate per 10 minuti a 160°.
I dolcetti saranno pronti appena si coloreranno sia sotto che sopra.
Lasciar raffreddare per una mezz'ora prima di servire.

Tour enogastronomico in Portogallo - crowdfunding


https://www.produzionidalbasso.com/project/tour-enogastronomico-in-portogallo/

Perché un tour enogastronomico di prodotti portoghesi?
· Camarao Mozambique
gamberetti in salsa all’aglio
· Amêijoas à Bulhão Pato
sauté di vongole
· Pasteis de bacalhau
bocconcini di baccalà
· Arroz de Marisco
Riso con pesce
· Sopa Caldo verde
zuppa con patate e cavoli
· Bacalhau á Brás
baccalà in casseruola
· Sardinhas assadas
Sardine arrostite
· Polvo à Lagareiro
polpo stufato e grigiato
· Tochinho do ceu
dolce alle uova
· Pasteis de Nata
tartellette alle uova
· Vinho verde
vino novello fruttato
· Moscatel di Setúbal
vino dolce
· Ginjinha Espineira
liquore alle ciliegie
Questi sono i piatti e le bevande tipiche portoghesi ed è una cucina di base di pesce, in particolare si dice che esistano 365 modi di fare il baccalà.
Staremmo qui ore e ore a parlarvi dei segreti culinari dell’ultimo Stato europeo dove in antichità si pensava che fosse finita la Terra, con le sue impetuose scogliere, il suo vento oceanico, la musica malinconica del fado, le stupende ceramiche tipiche, i giri turistici sul tram 28, i misteri di Fatima, i castelli arabeschi e chi più ne ha più ne metta.
Insomma, non nascondiamo che ci attira il Portogallo sia per la cultura che per l’enogastronomia e abbiamo cercato da un po’ di tempo su internet e per agenzie di viaggi un tour da 10 giorni in auto low cost ma non ci moltissime idee.
Così abbiamo buttato giù un itinerario di sola andata in dieci giorni :
· Faro
· Lisbona
· Sintra
· Obidos
· Fatima
· Coimbra
· Porto
Prenderemo un aereo da Milano, affitteremo una macchina e faremo il viaggio in tappe dove ci focalizzeremo soprattutto a Lisbona e Porto.
Quale è il nostro obiettivo da raggiungere?
Il nostro budget è di 2.000 euro.
A noi basta qualsiasi donazione, sarebbe un grande supporto per poter fare questo bellissimo viaggio per andare alla scoperta delle bellezze del Portogallo ma in versione low cost e itinerante.
Quale è la vostra ricompensa?
La vostra ricompensa sarà il nostro diario di viaggio in versione PDF con tutti i consigli, i luoghi dove siamo stati, quanto abbiamo speso, i pro e i contro del viaggio,…
Insomma un pacchetto viaggio da rifare e condividere.
Chi siamo?
Siamo una coppia di Milano che ci siamo conosciuti un anno fa in viaggio in Spagna e amiamo molto i viaggi e la cucina.
Valentina è una foodblogger da quasi 7 anni con il blog di cucina COSA CUCINO STASERA e da qualche anno è una travelplanner con il blog dei viaggi DOVE VADO OGGI.
Stefano è un globetrotter e ha già visitato quasi tutti i continenti.

Post più popolari

Visualizzazioni totali