martedì 31 ottobre 2017

Pabassine

Tempo di esecuzione:
30-40 minuti

Ingredienti:

per l'impasto

  • 250gr. farina 00
  • 100 gr. mandorle affettate
  • 100 gr. uva sultanina
  • 100 gr. zucchero
  • 150 gr. strutto
  • 1 uovo
  • acqua di fiori di arancio q.b.
  • 1 bicchiere di marsala
  • 1 pizzico di sale
per la glassa

  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 albume
  • mompariglia
  • acqua di fiori di arancio q.b.
Esecuzione:

Accendere il forno a 180°.
Mettere l'uvetta a bagno con qualche cucchiaio di marsala per una decina di minuti.
In una ciotola mettere la farina e lo zucchero e amalgamare lo strutto lavorando con le mani.
Aggiungere l'uovo, il marsala, l'acqua di fiori arancio, un pizzico di sale, le mandorle e l'uvetta facendo un impasto omogeneo. 
Stendere l'impasto su un piano di lavoro con il mattarello a uno spessore circa l'altezza del coltello e tagliarlo a rombi con un coltello. 
Disponete le pabassine sulla placca ricoperta di carta forno. 
Per la glassa sbattere l'albume con lo zucchero e l'acqua di fiori di arancio e metterla sopra i dolcetti aiutandosi con un pennello o il dorso di un cucchiaio.
Decorare con la mompariglia e infornare per un quarto d'ora.

    giovedì 12 ottobre 2017

    Sapori modenesi per una dieta equilibrata: il prosciutto di Modena DOP


    Un prodotto che sia al 100% made in Italy come il Prosciutto di Modena DOP acquisisce già grazie a questa peculiarità un valore particolare. Il fatto che questo prosciutto d'eccellenza sia prodotto in terra modenese ed emiliana ne accresce ancor di più il rilievo in campo alimentare. Sempre più consumatori, italiani e non, sono alla costante ricerca di prodotti made in Italy ma, se questi rispecchiano anche le particolarità e i sapori tipici di un posto, vi è un indiscusso valore aggiunto.
    Il Prosciutto di Modena DOP si produce infatti nelle valli e colline del fiume Panaro, andando anche a includere nell'area di produzione i territori delle province di Bologna e Reggio Emila. La zona di produzione riveste un'importanza considerevole, proprio perché lo specifico clima di un territorio influisce notevolmente sull'allevamento, sulla produzione e, quindi, sul prodotto finale. Una tipologia di carne ottenuta dalla coscia di maiale, se ciò dovesse avvenire al di fuori dell'Italia, non dovrebbe essere chiamata "prosciutto", proprio perché la specificità di questo alimento deriva dal particolare microclima del nostro territorio.
    Quello in cui si produce il Prosciutto di Modena DOP è, dunque, un territorio limitato ma estremamente controllato; la Denominazione di Origine Protetta (DOP), che viene attribuita solo a quegli alimenti le cui specificità dipendono dal territorio di produzione, assicura come il salume tipico emiliano possa garantire di essere ricavato esattamente nell'area modenese. Provare il Prosciutto di Modena DOP è dunque il modo migliore per assaggiare un alimento il cui gusto richiami inequivocabilmente tutti i sapori e gli aromi della terra modenese.
    Di colore rosso e profumato, questo salume di qualità modenese si distingue anche per essere un prosciutto crudo pregiato particolarmente adatto all'inserimento in una dieta sana, bilanciata ed equilibrata. Varie sono le principali caratteristiche che identificano il Prosciutto di Modena DOP come l'alimento adatto a questa tipologia di dieta. Per esempio, risalta e acquisisce importanza il fatto che questo salume naturale modenese sia ottenuto senza l'uso di additivi e conservanti vari. Per questo motivo, il nostro prosciutto crudo certificato DOP è una carne al 100% naturale e genuina; gli unici ingredienti usati nella preparazione sono il sale e la coscia di suino, proveniente da dieci regioni selezionate italiane.
    Inoltre, la stagionatura minima di 14 mesi conferisce al salume senza additivi la particolarità di essere un tipo di carne ad alta digeribilità, adatto pertanto a essere inserito in tutte quelle tipologie di diete che si propongono di organizzare un programma sano ed equilibrato.
    Quindi, il Prosciutto di Modena DOP è l'alimento perfetto da inserire in una dieta sana, bilanciata, e che si proponga di riscoprire le eccellenze italiane di un prosciutto 100% made in Italy, unito alla tipicità di sapori e aromi propri della zona modenese.
    Ulteriori informazioni sul Prosciutto di Modena DOP possono essere trovate nel sito http://www.consorzioprosciuttomodena.it/


















    giovedì 7 settembre 2017

    Pane dolce alla vaniglia


    Tempo di esecuzione:
    un'ora

    Ingredienti:
    • 200 gr. farina 00
    • 100 gr. burro
    • 100 gr. zucchero
    • 2 uova
    • 4 bicchieri di latte
    • una stecca di vaniglia
    • 1 bustina di lievito per dolci
    Esecuzione:

    Scaldare il forno a 180°.
    In una ciotola incorporate il burro con lo zucchero con una frusta e aggiungere lentamente il latte, la farina setacciata, le uova, i semini della vaniglia tagliata a metà e il lievito setacciato.
    Versare il composto in uno stampo da plum cake unto con il burro e infarinato.
    Infornare il tutto per 40 minuti.
    Lasciare raffreddare, levare dallo stampo e servire.



    domenica 3 settembre 2017

    Rose del deserto


    Tempo:
    30 minuti

    Ingredienti:

    • 125 gr. farina 00
    • 100 gr. corn flakes sbriciolati 
    • 100 gr. corn flakes interi
    • 1 uovo (1 altro uovo per legare se necessario)
    • 180 gr. burro a temperatura ambiente
    • 150 gr. zucchero
    Esecuzione:

    Accendere il forno a 170°.
    In una ciotola mescolare con le mani il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la farina, i corn flakes sbriciolati e l'uovo cercando di accorpare bene il tutto, se necessario aggiungere un altro uovo.
    Prendere l'impasto con le mani, fare delle palline e passarle in una ciotola piena di corn flakes premendo in modo tale che aderiscano bene e metterli su una teglia ricoperta con la carta forno.
    Infornare il tutto per un quarto d'ora e quando saranno dorati toglierli dal forno.

    martedì 8 agosto 2017

    Crostata di pizza alla marinara

    CROSTATA DI PIZZA ALLA MARINARA


    Tempo di esecuzione:
    ·        3-4 giorni per il lievito madre
    ·        15 minuti preparazione
    ·        2 ore di lievitazione
    ·        30 minuti cottura in forno caldo

    Ingredienti per il lievito madre:
    ·        100 gr. farina 00 
    ·        Un bicchierino di aceto di vino rosso
    Ingredienti per la crostata di pizza:
    ·        200 gr. farina 0
    ·        200 gr. farina 00 
    ·        200 gr. acqua
    ·        6-8 pomodorini pachino
    ·        Qualche acciuga sott’olio
    ·        Sale q.b.
    ·        4-6 cucchiai di olio extravergine di oliva
    ·        Lievito madre fatto in casa

    Esecuzione:
    Per la preparazione del lievito madre fatto in casa bisogna prepararlo almeno 3 – 4 giorni prima.
    In una ciotola impastare la farina con l’aceto lentamente fino ad avere un bel impasto omogeneo e conservare a temperatura ambiente dentro un contenitore ermetico.
    Per la preparazione della crostata di pizza accendere il forno a 200 gradi.
    Mettere in una ciotola farina 0, farina 00 e il lievito madre ed aggiungere lentamente l’acqua.
    Dopo aver amalgamato per un po’ incorporare l’olio extravergine di oliva e il sale e lasciar riposare per due ore.
    Nel frattempo lavare i pomodorini pachino e tagliarli a metà.
    In una forma da crostata oleata mettere l’impasto steso, i pomodorini e le acciughe tagliati e un filo di olio extravergine di oliva e infornare per mezz
    ora.
    Per chi lo desidera mettere alcune foglioline di origano fresco.


    mercoledì 5 luglio 2017

    Bevande fai da te: la limonata


    Se dovessi scegliere una bevanda fresca e dissetante in una giornata afosa cittadina direi che la limonata è ciò che ci serve.
    Certo, per farla bisogna avere almeno dei bei limoni succosi, se possibile italiani.

    Ingredienti:
    • 1 litro di acqua naturale o leggermente frizzante
    • 3 limoni
    • 4 cucchiai di zucchero di canna per chi lo desidera
    Spremere i limoni e versare il succo in una caraffa riempita di acqua e aggiungere lo zucchero.
    Girare con un cucchiaio da cocktail e assaggiare se la bevanda è di vostro gradimento e metterla in frigorifero per almeno un'ora oppure servirla con dei cubetti di ghiaccio.


    venerdì 30 giugno 2017

    Bevande fai da te: il karkadè


    Mi chiederete: che cos'è il karkadè? 
    E' il fiore dell'Hibiscus sabdariffa che si trova in Africa specialmente con cui si possono realizzare delle bevande dissetanti e rilassanti dal colore rosso intenso con un sapore leggermente aspro senza caffeina.
    Si può bere tranquillamente senza zucchero.

    Ingredienti:
    • 1 litro di acqua
    • qualche grammo di karkadè
    In pentolino mettere a riscaldare l'acqua fino a quasi farla bollire e spegnere il fuoco.
    In una teiera mettere l'acqua riscaldata e con un filtro il karkadè e far raffreddare.
    Per chi lo desidera mettere dello zucchero di canna integrale.
    Appena possibile trasferire la bevanda filtrata e metterla in una bottiglia di vetro e conservare in frigorifero.

    domenica 11 giugno 2017

    Bevanda fai da te: tè bianco al limone e zenzero


    Spesso d'estate con il caldo in arrivo non sappiamo più cosa bere oltre l'acqua.
    A volte ti capita di prendere le bevande commerciali ma non sono molto salutari.
    Di solito troviamo conservanti, con poca presenza di tè e molta di più di zucchero bianco.
    In questo mio articolo vorrei proporvi una bevanda fresca da preparare e tenerla in fresco sempre pronta: il tè bianco al limone e zenzero.

    Ingredienti:

    • qualche grammo di tè bianco
    • un limone
    • una radice di zenzero
    • zucchero di canna q.b.


    In pentolino mettere a riscaldare l'acqua fino a quasi farla bollire e spegnere il fuoco.
    In una teiera mettere l'acqua riscaldata, delle fettine di zenzero e limone fresco e con un filtro il tè bianco e far raffreddare.
    Per chi lo desidera mettere dello zucchero di canna integrale.
    Appena possibile trasferire la bevanda filtrata e metterla in una bottiglia di vetro e conservare in frigorifero.

    sabato 27 maggio 2017

    Tortiglioni alla gricia con Bibo Quadro




    Tempo esecuzione:
    mezz'ora

    Ingredienti:
    • 80 gr. tortiglioni
    • 50 gr. di guanciale
    • pecorino romano grattugiato q.b.
    • sale q.b.
    • pepe q.b.
    Esecuzione:

    Prendere una pentola riempita d'acqua e aspettare che bolla l'acqua.
    Tagliare il guanciale a fettine non troppo sottili e ricavare delle listarelle di 2 cm di larghezza
    In una padella far rosolare il guanciale per qualche minuto.
    Quando l'acqua è arrivata a temperatura buttare i tortiglioni senza salare eccessivamente.
    Appena sarà pronta la pasta al dente, scolarla e ripassarla nella padella con il guanciale e una spolverata di pecorino romano e un pizzico di pepe a fuoco basso per un minutino per prendere al meglio i sapori.
    Servire caldo.

    E' un piatto classico della cucina romana realizzato grazie a BIBO QUADRO.

    Muffin allo zafferano Zaffy con gocce di cioccolato e yogurt alle fragole





    Con questa ricetta partecipo al contest #CucinaconZaffy!


    Tempo esecuzione:
    30 minuti


    Ingredienti per 14 muffins:

    1 vasetto da 125 gr. di yogurt alle fragole
    mezzo bicchiere di olio di girasole
    1 uovo
    1 cucchiaino di lievito per dolci
    1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
    60 gr. di zucchero
    mezza bustina di zafferano biologico Zaffy
    pistilli di zafferano biologico Zaffy

    Esecuzione:

    Accendere il forno a 180°.
    In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato e mischiare il tutto con una frusta a mano.
    Mescolare la bustina di zafferano Zaffy  nello yogurt con un cucchiaino.
    Incorporare lentamente l'uovo, lo yogurt con lo zafferano, l'olio fino ad avere un composto liscio e che riesce a scrivere. 
    Prendere uno stampino per 14 muffin e mettere nelle forme degli stampini di carta forno per muffin.
    Versare il composto nello stampino a metà circa della forma del muffin e infornate per 15-20 minuti circa.
    Decorare i muffins con i pistilli di zafferano biologico Zaffy.



    lunedì 8 maggio 2017

    Biscottini al cocco senza glutine con Bibo Quadro

    Tempo esecuzione:
    20 minuti

    Ingredienti:
    • 90 gr. farina di cocco
    • 1 albume
    • 60 gr. zucchero a velo
    Esecuzione:


    Accendere il forno a 160°.
    In una terrina mettere la farina di cocco, l'albume e lo zucchero a velo e incorporare il tutto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
    Creare delle palline grandi come una noce e disponetele su una teglia ricoperta con la carta forno.
    Infornate per 10 minuti a 160°.
    I dolcetti saranno pronti appena si coloreranno sia sotto che sopra.
    Lasciar raffreddare per una mezz'ora prima di servire.
    Questi biscottini sono adatti per le persone celiache o intolleranti al glutine e da fare insieme ai bambini.

    Ringrazio come sempre Bibo Quadro per la presentazione del piatto.

    venerdì 5 maggio 2017

    Frittata al forno con ciliegino bio Agriblea e Bibo Quadro


    Tempo esecuzione:

    15 minuti

    Ingredienti:

    • 2 uova
    • Una manciata di grana padano grattugiato
    • origano q.b.
    • qualche ciliegino bio essiccato Agriblea
    • olio evo q.b.
     Esecuzione:

    Accendere il fornetto elettrico a 250° o 200° quello normale.
    Rompere le uova in un piatto fondo e sbatterle con una forchetta.
    Aggiungere una manciata di grana padano grattugiato, una manciata di origano, qualche ciliegino bio essiccato e un pizzico di sale e sbattere ancora.
    Prendere la carta da forno, ritagliarla e metterla su una teglia antiaderente e versarci sopra il composto.
    Dopo circa 10 minuti per verificare se è cotta la frittata punzecchiarla con uno stuzzicadenti grande o una forchetta e controllare che il composto non si sia appiccicato.

    Grazie a Agriblea e Bibo Quadro per la realizzazione della ricetta :)

    Spaghetti alla primavera con Ciliegino bio Agriblea e Bibo Quadro



    Tempo esecuzione:
    mezz'ora

    Ingredienti:
    • 80 gr. spaghetti
    • 1 zucchina romanesca
    • 1 carota
    • qualche ciliegino bio AGRIBLEA
    • parmigiano reggiano grattuggiato q.b.
    • olio evo q.b.
    Esecuzione:

    Prendere una pentola riempita d'acqua e aspettare che bolla l'acqua.
    Lavare la zucchina e tagliarla a rondelle.
    Pelare la carota e grattuggiarla grossolanamente.
    In una padella mettere un filo d'olio con la zucchina, la carota. i ciliegini bio essiccati AGRIBLEA e far rosolare il tutto per qualche minuto.
    Quando l'acqua è arrivata a temperatura buttare gli spaghetti senza salare eccessivamente.
    Appena sarà pronta la pasta, scolarla e ripassarla in una padella a fuoco basso un minutino per prendere al meglio i sapori.
    Per chi lo desidera si può mettere una spolverata di parmigiano reggiano grattuggiato.

    E' un piatto realizzato grazie a BIBO QUADRO e AGRIBLEA.

    Settembrini con farina integrale con Bibo Quadro

    Tempo esecuzione:
    mezz'ora

    Ingredienti:

    • 100 gr. farina 00
    • 100 gr. farina integrale 
    • 50 gr. zucchero
    • 100 gr. burro
    • qualche cucchiaio di marmellata di fichi
    • 1 uovo
    Esecuzione:

    Accendere il forno a 180°.
    In un piano di lavoro mettere la farina 00 e la farina integrale e lo zucherro e mischiarla con le mani. 
    Incorporate il burro alla farina con le mani e mettere un uovo intero.
    Lavorate il tutto ottenendo una palla omogenea e lasciar riposare per qualche minuto.
    Su un foglio di carta forno stendere in modo rettangolare la pasta con un mattarello con un'altezza di qualche centimetro. 
    Spalmare su una metà del rettangolo la marmellata di fichi e chiudere la pasta su se stessa.
    Tagliare tanti rettangoli per avere più biscotti e infornare per 20 minuti.

    Questi biscotti sono ottimi con il latte o il tè per la mattina.

    Si ringrazia Bibo Quadro per l'impiattamento : )

    domenica 9 aprile 2017

    Pastiera Napoletana


    Pastiera Napoletana - la mia ricetta antica di tre generazioni



    Ingredienti per il ripieno:
    • 500 gr. di grano cotto
    • 1/2 litro di latte 
    • 500 gr. ricotta
    • cedro candito 
    • 500 gr. zucchero
    • 5 uova +2
    • 2 limoni non trattati
    • q.b. cannella in polvere
    • q.b. acqua di fiori di arancio
    • q.b. zucchero a velo

    Ingrediente per la pasta frolla:
    • 500 gr. farina 00
    • 3 uova
    • 200 gr. zucchero 
    • 200 gr. strutto
    • scorza grattugiata di un limone non trattato


    Esecuzione:
    Bollire il grano cotto con il latte, la scorza di un limone, la cannella, un cucchiaino di zucchero a fuoco basso finchè il latte sarà assorbito dal grano.
    Passare la ricotta con il passaverdure, lavorarla con un leccapentole fino a renderla una crema. Aggiungere i tuorli d'uova, lo zucchero, la cannella, la scorza del limone grattugiata, l'acqua dei fiori di arancio, il cedro candito, un pizzico di sale e infine il grano cotto precedentemente.
    Montare gli albumi a neve e unirli al ripieno senza smontarli.
    Per la pasta frolla, su un piano di lavoro mettere la farina, lo zucchero, lo strutto, la scorza grattugiata del limone e incorporare con le mani gli ingredienti. Fare una fontanella e mettere le uova e amalgamare il tutto fino ad ottenere una palla liscia.
    Prendere un mattarello e stendere una parte della pasta frolla lasciandone un pezzo per la decorazione.
    Su una teglia per crostate mettere la pasta frolla stesa. Per decorare la pastiera fare delle striscioline con la pasta frolla rimasta facendo dei rombi.
    Cuocere il tutto a 180° in forno precedentemente riscaldato per circa un'ora o fino a quando la torta avrà acquisito un colore dorato intenso.
    Quando la pastiera sarà fredda decoratela con dello zucchero a velo.

    N.b.: questo dolce è preferibile mangiarlo dopo qualche giorno per far assorbire tutti i sapori.


    venerdì 7 aprile 2017

    Taralli napoletani



    Ingredienti:

    ·        300 gr. di farina 0
    ·        70 gr di strutto
    ·        1/2 cubetto di lievito di birra
    ·        150 gr di mandorle pelate
    ·        Sale q.b.
    ·        Pepe q.b.

    Esecuzione:

    Sciogliere in un bicchiere con acqua tiepida il lievito di birra
    In una ciotola mettere la farina e lo strutto e il lievito sciolto e amalgamare un po’ il tutto.
    Dopo aver preso un po’di consistenza mettere il sale ed il pepe.
    Lavorate energicamente la pasta con le mani e un po’ alla volta unite le mandorle.
    Fare dei serpenti di pasta, attorcigliateli su se stessi  dando la forma tipica dei taralli.
    Metterli su una teglia ricoperta con la carta forno e far lievitare per un’ora e mezza.
    Infornate per mezz’ora in forno preriscaldato a 180 gradi. 

    domenica 2 aprile 2017

    Pennette al ragù bianco con Ciappa Pomodori Secchi Agriblea


    Ingredienti:

    • 200 gr. di pennette rigate
    • 100 gr. di carne macinata mista
    • 50 gr. di ciappa pomodori secchi Agriblea
    • uno spicchio d'aglio
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • q.b. pepe
    • q.b. olio evo
    • q.b. parmigiano reggiano grattugiato
    Tempo di esecuzione:
    mezz'ora

    Esecuzione:

    Prendere una pentola, riempirla d'acqua e scaldare fino all'ebollizione.
    In una padella a fuoco basso mettere un filo di olio evo e far imbiondire uno spicchio d'aglio.
    Aggiungere la carne macinata spezzettandola con un cucchiaio di legno per una decina di minuti.
    Sfumare piano piano con un bicchiere di vino bianco il ragù e aggiungere la ciappa di pomodori secchi Agriblea senza aggiungere sale per altri dieci minuti e spegnere il fuoco.
    Appena l'acqua bolle buttare le pennette senza salare in quanto i pomodori secchi sono già salati.
    Quando sarà pronta la pasta, scolarla e metterla nella padella dove c'è il condimento ripassando il tutto per qualche minuto.
    Servire caldo con una spolverata di parmigiano reggiano e pepe per chi lo desidera.

    martedì 28 marzo 2017

    Torta al latte caldo con Bibo quadro


     


    Ingredienti:
    • 3 uova
    • 170 gr. farina 00
    • mezzo bicchiere di latte
    • 160 gr. zucchero
    • 60 gr. burro
    • 1 bustina di lievito per dolci
    Esecuzione:

    Accendere il forno a 180°.
    Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
    Nel frattempo scaldare il latte con il burro senza farlo arrivare a bollore.
    Aggiungere la farina e il lievito setacciati al composto di uova e zucchero.
    Versare il latte caldo poco alla volta al composto.
    Imburrare e infarinare la teglia della torta e versare l'impasto.
    Cuocere nel forno statico caldo per mezzora.
    Sfornare la torta e lasciarla intiepidire.
    Quando la torta sarà fredda cospargere lo zucchero a velo per decorazione.


    Si ringrazia Bibo Quadro per la presentazione!

    venerdì 24 marzo 2017

    Frittelline di fiori di zucca con BIBO QUADRO

    Ingredienti:

    • una decina di fiori di zucca
    • 6 cucchiai di farina 0
    • mezzo bicchiere di acqua se possibile gassata
    • un cucchiaino di bicarbonato
    • qualche alice sottolio (facoltativo) 
    • sale q.b.
    • olio per friggere
    Tempo di esecuzione:
    20 minuti

    Esecuzione:

    Riscaldare in una padella, wok o friggitrice l'olio per friggere.
    Lavare i fiori di zucca delicatamente togliendo i loro stelo e asciugarli con carta assorbente.
    In una ciotola mettere la farina, l'acqua, un pizzico di sale e il bicarbonato e mescolare il tutto con una frusta.
    Aggiungere nella pastella i fiori di zucca tagliati a striscioline e le alici spezzettate e mescolare il tutto.
    Quando l'olio sarà caldo, con un cucchiaino prendere il composto e tuffarlo nell'olio bollente girando velocamente da un lato all'altro la frittellina per un minuto. 
    Più saranno piccole più si cucineranno in fretta.
    Il fuoco non dovrà essere troppo bollente per non bruciare le frittelline.
    Servire tiepide nel piatto BIBO QUADRO.




    Spaghetti al volo con Bibo Quadro e Ciliegino Bio essiccato AGRIBLEA

    Ingredienti:

    • 100 gr. di spaghetti
    • qualche ciliegino bio essiccato AGRIBLEA
    • 1 spicchio d'aglio 
    • una manciata di capperi sotto sale
    • olio evo q.b.
    Tempo di esecuzione:

    15-20 minuti

    Esecuzione:

    Prendere una pentola riempita d'acqua e aspettare che bolla l'acqua.
    In una padella mettere un filo d'olio con i capperi ben lavati, lo spicchio d'aglio, i ciliegini bio essiccati AGRIBLEA e far rosolare il tutto per qualche minuto.
    Quando l'acqua è arrivata a temperatura buttare gli spaghetti senza salare.
    Appena sarà pronta la pasta, scolarla e ripassarla in una padella a fuoco basso un minutino per prendere al meglio i sapori.

    E' un piatto realizzato grazie a BIBO QUADRO e AGRIBLEA molto semplice ma esalta al meglio le materie prime italiane che abbiamo.

    Torta salata di verza e pollo speziato con Bibo Quadro

    Ingredienti:
    • una verza piccola
    • 1 quarto di petto di pollo intero
    • 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
    • curcuma q.b.
    • sale q.b.
    • olio evo q.b.

    Tempo esecuzione:
    40 minuti

    Esecuzione:

    Accendere il forno a 160 gradi.
    Lavare la verza, farla a listarelle e stufarla in una padella con un filo d'olio evo coprendo con un coperchio per una decina di minuti.
    Lavare il petto di pollo, farlo bollire in una pentola con un cucchiaino di curcuma per una decina di minuti.
    Quando sarà cotto tagliare a listarelle il pollo e ripassarlo un minuto in padella con la verza.
    In una tortiera bassa stendere il rotolo della pasta sfoglia tralasciando i bordi esterni.
    Mettere al suo interno il condimento e chiudere la torta con i lembi esterni della pasta sfoglia.
    Con un pennellino da cucina stendere un velo di olio di oliva.
    Infornare per dieci minuti nella parte bassa del forno e per altri dieci minuti nella parte un po' più alta.
    Questo piatto è buono sia freddo che caldo.

    Ringrazio BIBO QUADRO per la gentile collaborazione per preparare il mio piatto.

    martedì 21 febbraio 2017

    Pennette alla marinara con ciliegino Agriblea

    Tempo di preparazione:
    20 minuti
    Ingredienti:

    • 100 gr. di pennette rigate
    • 1 trancio di tonno
    • qualche ciliegini bio AGRIBLEA
    • origano q.b.
    • olio evo q.b.

    Prendere una pentola riempita d’acqua e aspettare che bolla l’acqua.
    Appena l’acqua sarà pronta buttare le pennette. Mi raccomando non salare l'acqua della pasta!
    Nel frattempo cucinare il trancio di tonno tagliato a tocchetti in una padella antiaderente con un filo d'olio evo per circa una decina di minuti e aggiungere all'ultimo l'origano e i ciliegini bio essiccati AGRIBLEA tagliati a pezzetti.

    Dopo 10 minuti circa scolarli e ripassare la pasta nella padella dove abbiamo precedentemente preparato il condimento e amalgamare bene il tutto.

    Castagnole con Bibo Quadro



    Ingredienti:
    • 500 gr. farina bianca
    • 4 uova
    • 150 gr. zucchero semolato
    • 2 bustine di lievito
    • 1 pizzico di sale
    • 50 gr. burro
    • 2 cucchiai di limoncello
    • 2 cucchiai di liquore all'anice
         Per friggere:
    • olio per friggere
    • 100 gr. di strutto
    • olio extravergine di oliva
    Esecuzione:

    Su un piano di lavoro mettere la farina, unite al centro le uova, lo zucchero, il lievito, un pizzico di sale e il burro ammorbidito. Lavorare il tutto e aggiungere i liquori fino ad ottenere un impasto morbido e lasciare riposare per qualche minuto.
    Tagliare l'impasto a pezzetti e fare delle palline.
    Friggere le castagnole in olio bollente rigirandole spesso e quando sono gonfie e dorate, toglierle e fatele asciugare su carta assorbente. 
    Infine passare le castagnole nello zucchero semolato.

    Ringrazio Bibo Italia per gli splendidi piatti per la ricetta.

    Frappe con Bibo Quadro




    Ingredienti:

    • 300 gr. farina bianca
    • 75 gr. zucchero a velo
    • 1 pizzico di sale
    • 2 uova
    • 2 cucchiai di marsala
    • 2 cucchiai di liquore all'anice
    • 50 gr. strutto
    • 1 bustina di lievito
          Per friggere:
    • olio per friggere
    • olio extravergine di oliva
    • 100 gr. di strutto
    Esecuzione:
    Setacciare sul piano del tavolo la farina e mettere al centro lo zucchero a velo setacciato, sale, uova, liquori e infine lievito e lavorare un po' il composto. Quindi aggiungere lo strutto freddo a pezzetti e impastare rapidamente ottenendo una palla liscia.
    Dividere l'impasto in 4 parti e stenderlo con la NONNA PAPERA allo spessore 3. 
    Con la rotellina tagliare le sfoglie in rettangoli  e fare uno o due tagli al centro.
    Friggere in olio bollente e girare le frappe per dorarle ad entrambi i lati, toglierli dall'olio e lasciarli sgocciolare su carta assorbente.
    Quando le frappe saranno fredde cospargerle di zucchero a velo.

    Questa ricetta è stata realizzata per BIBO QUADRO piatti.

    Nuova collaborazione con BIBO

    Cari amici chef
    nella mia casa è arrivata una nuova collaborazione con uno dei marchi italiani più famosi di piatti e bicchieri di materiale plastico, BIBO ITALIA.
    Faremo delle bellissime ricette insieme!
    Stay tuned!!!


    martedì 7 febbraio 2017

    Step by step dell'impasto base, il biscuit per fare il rotolo alla crema di nocciole e cacao



    Tempo di esecuzione:
    mezzora

    Ingredienti: 


    • 6 uova
    • 200 gr. di zucchero
    • 120 gr. di burro
    • 220 gr. di farina
    • 400 gr. di crema spalmabile alle nocciole e cacao
    • 1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
    • Scorza grattugiata di 1\2 limone
    Nel frattempo sciogliete il burro in una padella a fuoco basso.
    Incorporate il latte, il burro, la farina setacciata, la scorza di limone e per ultimo il lievito setacciato senza mai smettere di frustare il composto.

    Esecuzione:

    Foderate uno stampo rettangolare, da 35 x 25 cm circa, con un foglio di carta da forno e scaldate il forno a 200°.
    Separate i tuorli d’uovo dagli albumi.


    Sbattete con una frusta in una terrina i tuorli d’uovo con lo zucchero sino ad ottenere una crema spumosa dove l'impasto dovrà scrivere come nella foto:

    Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale.
    Aggiungete gli albumi delicatamente e incorporate lentamente dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno pulito.

    Versato il tutto nello stampo e cuocete in forno caldo per 15 minuti.

    Capovolgete immediatamente il dolce su un canovaccio umido e spalmate sul dolce la crema spalmabile di nocciole.

    Arrotolate il dolce e coprirlo con il canovaccio.


    Ed ecco il nostro risultato:

    Post più popolari

    Visualizzazioni totali